Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Attività scolastiche > 14 ottobre, la nostra scuola alla Commemorazione dell’eccidio di Robecchetto
Ultima modifica: 14 ottobre 2017

14 ottobre, la nostra scuola alla Commemorazione dell’eccidio di Robecchetto

Nella ricorrenza del 73° anniversario dell’eccidio di Robecchetto abbiamo ricordato il sacrificio dei giovani partigiani rhodensi, Alfonso Chiminello, Alvaro Negri, Pasquale Perfetti e Luigi Zucca, trucidati dalla milizia fascista a Robecchetto il 13 ottobre 1944, dopo aver subito giorni di torture nella prigione che si trovava, allora, nella via che oggi, in loro onore, si chiama Via Martiri della Libertà. Come ogni anno, la nostra scuola ha partecipato all’evento, con i nostri alunni delle classi terze della scuola secondaria. Erano presenti il Sindaco di Rho, il Sindaco di Robecchetto, il presidente dell’ANPI di Rho e altre rappresentante locali. Due nostre alunne hanno deposto una corona di alloro sulla lapide e altri due alunni hanno letto questa breve riflessione:

“Noi, in questa occasione, vogliamo citare una frase pronunciata da Pietro Calamandrei, uno dei padri fondatori della nostra Costituzione:

–Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque sia morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, perché lì è nata la nostra Costituzione.–

E noi oggi siamo qui per ricordare il nostro impegno civile della memoria. Qui, quattro ragazzi un po’ più grandi di noi, hanno dato la loro vita con coraggio per gli ideali della libertà e della democrazia”.

A conclusione della commemorazione, sono state cantate tre canzoni partigiane molto commoventi.