Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Attività scolastiche > “Dirò la mia a scuola” – prime selezioni dei progetti del Bilancio Partecipativo Junior
Ultima modifica: 14 dicembre 2018

“Dirò la mia a scuola” – prime selezioni dei progetti del Bilancio Partecipativo Junior

Stamattina, nel plesso della secondaria, sono iniziate le procedure per selezionare i primi tre progetti classificati, ideati dai nostri alunni, per partecipare al Bilancio Partecipativo Junior, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. I primi alunni a votare sono stati quelli delle classi seconde. Giorno 17 dicembre, lunedì, saranno i nostri alunni delle classe terze, infine giorno 19 dicembre, gli alunni delle classi prime. Tutti raccolti in auditorium potranno esprimere le proprie preferenze tra i 12 progetti presentati dai loro compagni. Sarà possibile votare fino ad un massimo di tre progetti.

Il Comune di Rho, infatti, ha deciso di coinvolgere i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città, che dovranno mettere a punto nuovi progetti per migliorare la città. Il progetto “Dirò la mia a Scuola!” è stato presentato giovedì 15 novembre a tutte le scuole di Rho con un incontro che si è svolto nella Sala Consiliare di Rho ed è stato trasmesso in diretta streaming alle scuole attraverso il canale You Tube del Comune. Molte classi della nostra scuola secondaria si sono collegate e hanno potuto vedere e ascoltare, attraverso la LIM, la presentazione del progetto direttamente dai loro compagni Assessori comunali del Consiglio Comunale dei Ragazzi. La sfida dell’Amministrazione comunale di Rho è rivolta ai giovani studenti delle scuole del territorio per raccogliere idee e progetti orientati a perseguire i 17  obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile condivisi dall’ONU. Lo svolgimento di “Dirò la mia a scuola!” prevede una prima fase di raccolta delle idee tra i ragazzi delle scuole secondarie di Rho. A quel punto, il Comune verificherà la fattibilità delle proposte, il CCR Consiglio Comunale dei Ragazzi discuterà e sceglierà i 10 finalisti e, infine, gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e delle primarie saranno chiamati a dire la loro con vere e proprie votazioni.

Il tema è molto sfidante: si richiede di proporre idee di miglioramento per la città che seguano i grandi obiettivi di Sviluppo sostenibili dell’Agenda 2030 dell’ONU. I ragazzi si impegneranno su temi utili e attuali come consumo responsabile, clima, innovazione e istruzione. I progetti presentati dai nostri alunni sono 12; i titoli sono:

  1. Campo di Baskin
  2. Casette dell’acqua a Passirana e a Terrazzano
  3. Dog toilet e cestini rifiuti autocompattatori
  4. Riparare la pista ciclabile via del Majno e via Mazzo
  5. Wifi free and music in the bus stop
  6. Pista ciclabile via Tommaso Grossi – via Sartirana
  7. Parco ecologico-sportivo
  8. Orti in città
  9. Sdraiamoci e godiamoci lo spettacolo
  10. La seconda città del Baskin
  11. Aumento cestini per carta e raccolta differenziata
  12. Parco giochi – da energia cinetica a energia elettrica

Chi saranno i tre progetti vincitori della prima selezione? Ogni gruppo proponente avrà a disposizione due minuti per presentare il proprio progetto e per convincere a farsi votare. Gli alunni voteranno max tre progetti tra quelli più convincenti su fogliettini. Prima dell’inizio delle vacanze di Natale saranno pubblicati i gruppi dei tre progetti più votati e selezionati per partecipare alla successiva fase del Bilancio Partecipativo Junior.