Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Attività scolastiche > I nostri alunni della secondaria al 74° anniversario dell’eccidio di Robecchetto
Ultima modifica: 13 ottobre 2018

I nostri alunni della secondaria al 74° anniversario dell’eccidio di Robecchetto

I nostri alunni delle classi terze della scuola secondaria hanno partecipato oggi, sabato 13 ottobre, accompagnati dalle loro insegnanti, alla commemorazione del 74° anniversario dell’Eccidio di Robecchetto con Induno. Il 13 ottobre 1944, i giovani partigiani rhodensi Alfonso Chiminello, Alvaro Negri, Pasquale Perfetti e Luigi Zucca, furono trucidati dalla milizia fascista nella prigione che si trovava nella via che, oggi in loro onore, si chiama Via Martiri della Libertà. Ferocemente torturati, furono poi caricati su un furgoncino e portati sulla riva del Naviglio nella campagna del comune di Robecchetto con Induno, dove vennero fucilati e i loro corpi gettati nelle acque del canale. Cesare Belloni, ferito, riuscì fortunosamente a salvarsi. Il ricordo dei quattro giovani ragazzi rhodensi è indirizzato, soprattutto, alle nuove generazioni. Per questo motivo, negli ultimi anni, si invitano a partecipare alcune classi di studenti, che assistono sempre con grande emozione e coinvolgimento. La scuola secondaria Tommaso Grossi è sempre presente a questa manifestazione con un numero sempre più numeroso di studenti partecipanti. Ogni commemorazione è un momento per ricordare e riflettere su questi momenti drammatici, ma soprattutto sul coraggio e sulle forti convinzioni ed ideali di libertà e giustizia, che hanno mosso dei ragazzi giovanissimi al sacrificio estremo della propria vita.
Dalla Resistenza e dalla lotta di Liberazione nacque l’Italia democratica che seppe fissare nella Carta Costituzionale quei principi di libertà, di convivenza civile tra diversi, di solidarietà e di partecipazione attiva alla vita politica e sociale che costituiscono tuttora un elemento prezioso e decisivo nella vita del nostro Paese.