Ultima modifica: 5 novembre 2016

La scuola Rodari sorride!

I clown dell’associazione SorridiMI sensibilizzano le classi della scuola Rodari e le coinvolgono allegramente.

A ottobre Gommy e Pinco, due simpaticissimi clown, o come loro preferiscono scrivere “claun”, del progetto “Sorridimi”, anziché in ospedale o in casa di cura, dove vanno solitamente a donare sorrisi, sono stati alla scuola Rodari per divertire, sensibilizzare e coinvolgere i bambini nel loro progetto.

I clown, con il loro simpaticissimo intervento, hanno spiegato agli alunni delle classi quarte e quinte che la loro associazione è formata da volontari, che vanno in gruppo ad animare le giornate tristi e interminabili di persone malate o anziane. Con i loro travestimenti, il nasone rosso, i camici personalizzati, coloratissimi e vivaci, strani cappelli o parrucche, improvvisano gag, regalano magia e palloncini, cantano e ballano … insomma fanno di tutto per trasmettere pensieri positivi, per dare coraggio, per aiutare a guarire grazie alle endorfine che il sorriso contribuisce a produrre!

Chiunque può aderire all’associazione, a patto che sia maggiorenne, dovrà poi seguire dei corsi di formazione per essere pronto al compito non facile di alleviare le difficoltà di altre persone.

Gli alunni della scuola sono stati coinvolti nella raccolta di fondi per sostenere i clown e si sono impegnati a donarsi reciprocamente sorrisi quotidiani. Ogni partecipante è tornato in classe con un sorriso in più, una maggiore sensibilità verso gli altri, un nuovo impegno solidale e … un proprio soprannome da clown!

Il progetto è stato proposto e sviluppato in ogni classe della Rodari dalla docente Adriana Ansalone e sta avendo un sensibile successo, in quanto gli alunni si sentono incuriositi, divertiti e sensibilizzati verso una realtà molto vicina e concreta.

1 2 3 4 5 6