Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Attività scolastiche > Un albero per non dimenticare: la Giornata della Memoria al plesso Sante Zennaro
Ultima modifica: 27 gennaio 2018

Un albero per non dimenticare: la Giornata della Memoria al plesso Sante Zennaro

Venerdì 26 gennaio gli alunni di tutte le classi della scuola primaria Sante Zennaro si sono ritrovati nell’atrio per un momento di riflessione sulla Giornata della Memoria del 27 gennaio.

I più piccoli delle classi prima e seconda hanno spiegato di aver imparato dall’orsacchiotto Otto, protagonista di un filmato, che l’odio si può sconfiggere solo credendo nell’uguaglianza tra gli uomini.

I bambini di terza hanno recitato “La farfalla” di Friedman, una poesia che non parla di morte e di dolore, ma di una luce di speranza per restare aggrappati alla vita.

Gli alunni di quarta hanno letto e commentato alcuni commoventi pensieri di Anna Frank; i ragazzini di quinta hanno recitato la poesia “Se questo è un uomo” di Primo Levi e interpretato una sua testimonianza.

Dopo aver osservato un minuto di silenzio per riflettere sulle atrocità commesse durante la Seconda Guerra Mondiale e promettere a se stessi di non commettere mai, in nessun modo, quegli infami orrori che hanno macchiato la storia dell’umanità, tutti hanno messo una foglia con i loro nomi e i loro pensieri sui rami spogli di un albero simile a quell’ippocastano che Anna Frank guardava dal suo nascondiglio. Tra le foglie dell’albero aleggia una farfalla, speranza di un futuro di pace.

Un albero per non dimenticare, perché “se comprendere è impossibile, ricordare è necessario” (cit. di Primo Levi)